/ita/ - Sezione Italiana

Lupi Italiani, Memi Ilari, Ritratti di Rita Ciano

Roadmap: file restoration script within a few days, Final Solution alpha in a couple weeks.

Sorry for not being around for so long, will start getting back to it soon.

Max message length: 6144

Drag files to upload or
click here to select them

Maximum 5 files / Maximum size: 20.00 MB

More

(used to delete files and postings)


In caso di morte apparente della sezione, ripiegate su https://anonfiles.com/72h1G94dpf/


Open file (11.30 KB 474x241 fotoforum.jpeg)
Futuro Fotofora Lupo Lucio 07/16/2020 (Thu) 10:56:49 No.8450
Quale pensate sarà il futuro dei diversi canali (dal 2, al 4, all'8, al Divino, etc)? Quale riportereste in vita?
Open file (129.43 KB 1024x576 marlene.jpg)
>>8818 Mi scuso con la direzione, vedo che già un filone è stato posto sotto sequestro. Per farmi perdonare, una strappona di altri tempi
>>8812 Ma quindi ci si sta muovendo per qualcosa che vada oltre i fotofora?
>>8812 >https://www.reddit.com/user/marcoz_zeta/ Non riesco a vedere il suo profilo. L'hanno bannato?
>>8812 Me la sono persa... di che parlava? >>8819 Ottime gambe
>>8881 >Me la sono persa... di che parlava? Qualcuno aveva archiviato archive.is/R1j34
>>9052 Molto interessante, quindi anche Paragone è l'ennesimo prodotto di opposizione controllata tale e quale al M5S.
>>9066 Mi scusino, mancai clamorosamente il colpo sbagliando filone.
>>9066 Paragone è un ex 5Stalle.
>>8450 Come mai negli ultimi mesi le attività sui fotofora (non importa quale) sono diminuite?
>>9404 È estate e la gente va al mare.
>>9404 Stagione estiva, moltiplicazione dei fotofora (con conseguente spalmarsi degli utenti su più piattaforme ma tutte molto lente). Se non altro io noto un accentramento pazzesco su 4chan, o è solo una mia impressione? Dove posso vedere i dati di affluenza del sito?
>>9407 >Se non altro io noto un accentramento pazzesco su 4chan Sarà il solito meme degli studenti che sono in vacanza e non hanno nulla da fare se non andare su quel posto.
>>9407 >moltiplicazione dei fotofora spiegati
>>9407 È da anni che succede sul quarto canale, eh. Li chiamavano anche estatefagotti.
>>9413 Non parlo degli estatefagotti, parlo in generale dell'aumento del traffico di 4chan da quando hanno chiuso 8chan. >>9411 Stessa questione, chiuso 8chan si sono sviluppati svariati fossati, di conseguenza l'utenza dei fotofora si è spalmata su vari siti mentre prima per lo più era divisa tra 4 e 8.
>>9421 >Stessa questione, chiuso 8chan si sono sviluppati svariati fossati, di conseguenza l'utenza dei fotofora si è spalmata su vari siti mentre prima per lo più era divisa tra 4 e 8. No dico, ce ne sono altri? Dico di quelli degni di nota, vedi quelli del webring.
>>9422 Qua puoi trovare variegate liste di fotofora non solo in lingua inglese, ed anche di quelli esclusivamente su tor https://socialwiki.top/wiki/Imageboards
>>9421 In realtà credo che il quarto canale sia diventato molto più popolare di quello che si possa pensare, anche se non è socialmente accettato come altre piattaforme. Ho trovato questo per statistiche: https://www.trackalytics.com/website/4chan.org/
>>9426 Ah grazie, ricordo quando cercai altri fotofora tramite Encyclopedia Dramatica, peccato siano morti. Mi sembra molto completo come elenco, lo metto sotto archivio: https://archive.fo/qtFER
Open file (536.60 KB 489x628 De-Chirico-2.jpg)
Io tanto tempo fa avevo un'istanza di status.net/gnusocial/comesichiamaoggi. Era molto bello perché si formavano delle comunità spontanee come le nostre sezioni (dai programmatori a quelli che guardavano «Mio minipony» pur avendo trent'anni) e non essendoci un punto centrale non c'era la possibilità che qualcuno tipo Moot tentasse di controllare la discussione. I problemi ai tempi erano due: - lo spam: un'istanza senza controllo (perché il padrone se ne disinteressava, etc.) era immediatamente affogata da affissioni pubblicitarie per allungare il pene etc. L'unica possibilità delle altre istanze per evitare il fiume di merda era di metterla in quarantena. - la possibilità di self-hosting auto-ospitare. All'inizio io potevo ospitarla su un hosting condiviso che pagavo nemmeno 20€ all'anno, poi con gli aggiornamenti le cose si fecero complicate e avrei dovuto fare un upgrade. Avrei potuto anche farlo, ma se non facciamo una cosa alla portata di tutti poi non avremo mai tante piccole istanze federate). Vedrete che con la censura di reddit/twitter etc. certe cose torneranno in auge.
Open file (5.47 KB 340x150 graph.png)
>>9429 La mia impressione sembrerebbe confermata almeno per quanto riguarda il periodo recente. Da quando sono iniziati i casini di BLM evidentemente 4chan è l'unica fonte di notizie non controllate sui nostri prodi guerrieri per la giustizia sociale finanziati da Soros.
>>9477 mezzocanale non è nemmeno male nelle sezioni di arte/letteratura (/lit/, /p/, etc.). Poi sì, «giustizia per quel tizio che rapinava la case puntando la pistola alla pancia di donne gravide» ha contribuito.
>>8453 >>8454 Assumendo la disponibilità di reti Mesh e quant'altro, quanto sarebbe fattibile una cosa del genere? >>8475 Solo questo posto ed anon.cafe
Open file (2.82 MB 2390x1200 internet warfare.png)
>>9474 >Era molto bello perché si formavano delle comunità spontanee come le nostre sezioni (dai programmatori a quelli che guardavano «Mio minipony» pur avendo trent'anni) e non essendoci un punto centrale non c'era la possibilità che qualcuno tipo Moot tentasse di controllare la discussione. Un po' come Zeronet ma senza federali e pizzette? >Vedrete che con la censura di reddit/twitter etc. certe cose torneranno in auge. Il Webring sarebbe stato fantastico se non ci fossero stati transessuali. Avessimo avuto solo moderatori come le checche di /a/, Plafo/Mele/Sottolupo e i tizi di /k/ saremmo sopravvissuti a tutto.
>>9890 >quanto sarebbe fattibile una cosa del genere? In realtà dipende dalla disponibilità di dispositivi per la creazione di reti parallele, il 5G e il ritardo dell'Italia nella creazione di una rete veloce potrebbe regalare qualche sorpresa. Di sicuro la Telecom farebbe il diavolo a 4 per la perdita dei soldi e per un certo periodo i dispositivi da noi sarebbero fuori legge, poi la velocità dei dati delle reti parallele rispetto a quella statale renderebbe i divieti ridicoli.
Open file (621.63 KB 652x1920 r1.png)
Ho creato un insieme di applicazioni il cui obbiettivo è rendere l'hosting (mo' non ho voglia di pensare a una traduzione; fatelo voi poi mi dite) più semplice e abbordabile. Ora come ora se si vuole fornire un servizio attraverso l'Internet (che sia un sito personale o qualcosa di più complicato non importa), dopo aver ottenuto la macchina (o le macchine) che eseguono i programmi necessari, occorre per forza avere un indirizzo ben specifico che non cambia mai se non in situazioni speciali. Il problema sta nel fatto che non è semplice ottenere questo indirizzo: i fornitori che te lo danno aggratisse si contano sulle dita (a livello globale) mentre i più lo danno solo sotto particolari condizioni, che spesso la persona comune non può soddisfare. Per via di questo, sono nate delle aziende che si fanno carico di alcuni di questi indirizzi statici e li rendono disponibili ai propri clienti. Come sappiamo, questo ha i suoi problemi in quanto il futuro del servizio dipende unicamente dalle scelte amministrative e politico-sociali dell'azienda che offre l'inidirizzo. Le applicazioni che ho scritto utilizzano, per la comunicazione attraverso la rete, una piattaforma che si propone di risolvere il problema degli indirizzi: invece che utilizzare l'indirizzo stesso, identifica la macchina con una coppia di chiavi crittografiche; la chiave privata ovviamente rimane nascosta, mentre quella pubblica è utilizzata al posto dell'indirizzo IP. Quando la macchina si connette alla rete, la piattaforma associa l'indirizzo dinamico attuale alla chiave pubblica, "pubblicizza" questa coppia al resto della rete (in realtà solo in parte, ma ora i dettagli non sono importanti) e a quel punto la macchina è raggiungibile attraverso la chiave pubblica. Chiaramente questo procedimento avviene ogni volta che l'indirizzo dinamico cambia, quindi se la macchina è connessa ma ci sono cambiamenti, la chiave viene associata al nuovo indirizzo e la nuova coppia resa nota. Sfruttando questo meccanismo (e un un altro paio, ma non stiamo parlando di quello) le applicazioni provvedono a fornire un sistema di comunicazioni stile HTTP, quindi un utente si connette a una macchina remota, richiede una certa risorsa e la macchina remota invia i dati relativi, magari generandoli sul momento in base a dati presenti nella richiesta. Poi già che c'ero, ho implementato una cosa tipo HTML, ma senza usare HTML. L'ho fatto perché, visto che stavo già sostituendo gran parte delle tecnologie Web, tanto valeva fare 31 e sostituire pure quello. Purtroppo nonostante il tutto sia ad un livello teoricamente utilizzabile per cose mediamente semplici, non è stato testato in condizioni reali quindi anche se lo rendessi pubblico non è detto che funzioni come previsto. In ogni caso, il lato negativo(?) della cosa è che non è possibile interfacciarsi con il Web già esistente, per cui una volta disponibile sarebbe letteralmente privo di contenuti.
Open file (8.04 KB 474x235 dubito.jpeg)
>>9912 Bella supercazzola. Immagine allegata. O sei naïf, oppure sei un fosfonegro. Non scendo nei dettagli di tutto ciò che hai detto. Mi basta l'ultimo paragrafo, riassumibile in un: >ho costruito una cosa, ma questa cosa non può essere usata nella vita reale, quindi non funzionerebe comunque
>>9913 Mi piace pensare che quello che faccio possa essere utile. Se poi non credi nel mio lavoro, va bene lo stesso.
>>9914 Non è che non creda nel tuo lavoro, anche perché non l'ho visto ancora. Il problema è che spesso le persone credono di re-inventare la ruota senza comprendere affondo ciò che stanno facendo. Sai com'è? La strada per l'inferno è pavimentata di buone intenzioni. Poi potrebbe non essere il tuo caso, ma già il fatto che tu dica >Mi piace pensare che denota un certo escapismo autogiustificativo. Sii concreto piuttosto. Il resto seguirà.
>>9912 Una volta il successo di una tecnologia dipendeva dalla pornografia, oggi dal venderci la droga.
>>9912 Ottimo affare, avevo visto qualcosa di simile per na piattaforma di testing. Quanto è veloce a propagarsi il DNS? Ogni quanto cambia l'IP. In ogni caso, il successo parte da «questo coso è a prova di massaia che guarda Rete 4», quindi consiglio particolare cura nella documentazione e facilità d’installazione.
>>9915 >denota un certo escapismo autogiustificativo In parte lo è e non ho problemi a dirlo. Dopotutto, perché reinventare HTML quando c'è già? Il motivo è che l'attuale HTML e compagnia bella fa schifo (ed è controllato dai soliti noti) e confido che io sia riuscito a creare una alternativa un po' migliore. Idem con il fatto che non abbia usato HTTP, nonostante il nuovo protocollo sia molto simile. Anche se per HTTP ci sono anche motivi tecnici a differenza di HTML, non sono abbastanza da giustificare il completo abbandono. >Sii concreto piuttosto. Il resto seguirà. Il codice esiste, sia della piattaforma che di quello che ho sviluppato io, e se fossi convinto del fatto che funzioni a dovere lo pubblicherei, ma manca proprio quest'ultimo requisito. Ho tuttavia voluto pubblicizzarmi perché sono arrivato al punto in cui il minimo indispensabile è stato fatto. >>9917 >Quanto è veloce a propagarsi il DNS? Il DNS è scollegato da quello che ho fatto, a livello di specifiche. Poi l'implementazione cerca di essere furba e fa dei lavori coi nomi, ma queste cose vengono lasciate alla piattaforma che fa le cose che deve fare. Comunque la piattaforma fornisce anche una estensione al DNS che permetterebbe di abbandonare il modello attuale, ma per quello che riguarda il mio lavoro è quasi un bonus; quello che davvero mi interessava era il modello di indirizzamento. >il successo parte da «questo coso è a prova di massaia che guarda Rete 4» In questo caso dipende anche dai contenuti, che come ho già detto non esistono visto che non puoi usare il Web classico (a meno di programmi scritti apposta.) Quindi anche se fosse banale da usare e con documentazione degna del Premio Strega, mi servirebbe comunque qualcuno che si interessa di nuove tecnologie e che generi qualcosa di minimamente interessante, cosa che le massaie non fanno se non quando la tecnologia è di moda.
Uhhh abuso di questo filone per una domanda: ma quindi alogs.thegunretort.com è la mutazione finale di julay? O prima o poi torneremo si tornerà ad accedere a julay.world? Non ci capisco niente perché non ho letto niente.
>>10246 Dovrebbe essere la forma definitiva.
>>10247 >Dovrebbe essere la forma definitiva. >Canary update coming soon. Appunto.
Open file (144.11 KB 1200x992 mi-viene-da-pensare.png)
>>10252 Cazzarola sì, quel «canary update coming soon» lì da mesi ti fa pensare.
>>10252 >>10253 Effettivamente avete ragione. Ormai l'avevo rimosso, da quanto che è lì. Comunque se andate su julay.world (è sempre attivo, ma c'è solo una pagina animata) trovate la frase "the birth of a new thing." che porta ad ALogs (qui.)
>alogs >theГунтretort Spiegazione dei sopracitati termini?
>>10261 Cose di /cow/. "Гунт" è il grasso che spunta da sotto la maglietta. Se ogni tanto usi la sovrasezione, sicuramente trovi le discussioni di /cow/ in cui affiggono foto di Ethan Ralph, colui che porta la "Гунт". Però non mi chiedere altro; queste cose le ho imparate latitando mesi e mesi da quando ci siamo trasferiti qui. Per sapere tutto occorrerebbero anni.
>>10262 Ah già, c'è il filtro globale. Ma hanno solo cambiato le lettere latine con l'equivalente cirillico.
>>10254 Arrivo qui sempre passando dall'indirizzo di jualy, se qualcuno mi chiedesse l'indirizzo di 'sto posto non saprei ripeterglielo.
>>10264 Ma mica è così difficile, poi puoi mandarlo a smuglo.li e sperare che arrivi da lì
La butto lì: se riscrivessi un attimo il codice di qualche fotofora, ed aprissi un equivalente Italico del Quarto canale, anche per accogliere un pubblico un po' più ampio, ma preservando innanzitutto la libertà di espressione (e sottolineo), quanti di voi lo frequenterebbero? L'unico mio dubbio è l'assenza di una tutela equivalente a quella del primo emendamento Statunitense in Italia. Sarei anche disposto ad incorporare negli Stati Uniti (a mie spese), ma non ho idea se la Digos o la Postale mi vengano poi comunque ad inculare con la sabbia perché qualche politico inizia ad avere sedicenti dolori emorroidei.
>>11933 >se riscrivessi un attimo il codice di qualche fotofora Perché non usare lynxchan? >L'unico mio dubbio è l'assenza di una tutela equivalente a quella del primo emendamento Statunitense in Italia. Intestalo ad una società di base negli USA o ad una fondazione con finalità la libertà di espressione. A parte questo ci sono già miriadi di fotofora, c'è pure Rita.null, e forse puoi anche chiedere di farti aprire una sezione da qualche parte anche se la finalità del tuo intento pare un po' troppo vaga e magari devi focalizzare più il tuo obiettivo.
>>11933 Se proprio devi riscrivere, ti consiglio invece di aiutare (((Robi))) con il progetto di un fotoforum federato: https://gitgud.io/rb/FinalSolution Se invece vuoi solo mettere su un fotoforum tuo gestito da te, hai tante alternative più o meno buone: vichan, infinity, infinity next, lynxchan...
Open file (173.42 KB 600x600 siconsider6i.png)
>>11933 Non se lo cagherebbe nessuno, così come le altre tonnellate di IB esistenti che dicono di fare esattamente lo stesso e promettono palazzi e castelli, guarda zzzchan come esempio, l'amministratizio dice che il suo sito è impossible da tirar giù, hanno fatto pubblicità ogni dove, avevano pure il seguito del culto e intanto ci sono a malapena quattro gatti. non farai mai il successo di 4chan, 8chan o le principali alternative locali (diochan, ylilauta, 2ch ecc) a meno che non ti inventi qualche tipo di controversia studiata a tavolino che va a finire su pomeriggio 5 e barbara d'urso ti fa pubblicità gratis.
Open file (44.19 KB 640x772 YRCkg5Z.jpg)
>>11949 Non sono completamente d'accordo, molto della situazione attuale dipende dalla frammentazione e dalle chiusure e dalle riduzioni di spazio continue, già con una piattaforma stabile nel tempo e con più tematiche, già con una /pol/ per esser chiari, la riuscita sarebbe certa. Poi se volessi arrivare agli "onori della cronaca" certo molto dipenderebbe da quello che combinerebbe la comunità che ci si riunisce ma non credo che molti vorrebbero vedersi le troupe della d'Urso intorno a casa quanto più discutere più o meno animatamente di quello che vogliono e già a fare controcanto alla propaganda opprimente dei media di regime ci sarebbe parecchio spazio.
Open file (9.68 KB 301x182 Immagine.png)
Oggi su 4chan mi accade immagine correlata. è solo un mio problema o accade anche a voi?
>>13999 A me no.
>>13999 Non ho tali problemi perchè non affiggo su fotofora transessuali

Report/Delete/Moderation Forms
Delete
Report

Captcha (required for reports)

no cookies?